Lunedì, 11 Dic 2017
 
 
la-parola-restituita Immagine_6 La parola restituita
Martedì 17 marzo 2008

Teatro della Fortuna di Fano - debutto dello spettacolo “La parola restituita”, sul tema della Salute Mentale, che il Teatro Aenigma ha prodotto a conclusione di un percorso di creazione artistica con i fruitori dei Servizi di Sollievo “Dialogando” negli Ambiti Territoriali Sociali di Fano e Fossombrone

Quattordici gli attori in scena, diretti dalla mano esperta di Vito Minoia, regista della Compagnia Aenigma e docente universitario a Urbino (già premiato più volte per l’impegno profuso per lo sviluppo e la qualità del Teatro Sociale in Italia) coadiuvato dal poeta e drammaturgo Piero Ristagno, dalla videoartista Maria Celeste Taliani e dall’attore Paolo Polverini che ha anche accompagnato con musiche di organetto dal vivo l’evolversi della rappresentazione.

“L’opera, dedicata al Trentennale della Legge 180 – dichiara Minoia – ha voluto ricordare a tutti il lavoro significativo di Franco Basaglia che ha segnato l’inizio di una nuova era della Psichiatria, fondata su approcci diagnostici e terapeutici più evoluti, e l’origine di una nuova visione della malattia mentale, caratterizzata dalla non discriminazione del malato e dall’assoluto rispetto della sua dignità di persona”.